Covid: vuoi un medico che ti curi a casa? Ecco l’App C-Healer del dottor Stramezzi

28 Dicembre 2022 – Redazione Co.Te.Li

QUANDO LE INTENZIONI SONO BUONE, LA RIUSCITA È ASSICURATA. SOPRATUTTO IN UN MOMENTO STORICO COME QUESTO IN FORTE EVOLUZIONE, IN CUI LE BUGIE AVRANNO VERAMENTE LE GAMBE CORTE! COSI, DOPO LA CHIUSURA DELL’ASSOCIAZIONE IPPOCRATE.ORG, ECCO NASCERE L’APPLICAZIONE APP C-HEALER (COVID HEALER, GUARISCI COVID) IDEATA DAL MEDICO ANDREA STRAMEZZI E SCARICABILE GRATUITAMENTE SU PLAY STORE DI GOOGLE, PER IL MOMENTO SOLTANTO PER I SISTEMI ANDROID, MA A BREVE ANCHE PER APPLE.
SERVIRÀ’ A CHI, AMMALATO DI COVID, STARÀ CERCANDO UN DOTTORE CHE LO CURI A CASA.

MORALE: LE BUONE INTENZIONI, ANCHE SE VIOLATE, MASSACRATE, UMILIATE E ABBATTUTE DAI POTERI FORTI, RISORGONO DALLE LORO CENERI COME L’ARABA FENICE…E LA NUOVA APP NE È UN ESEMPIO…


Insieme al Dott. Stramezzi un gruppo di sostenitori illustri (tra questi il noto cardiologo bolognese Alessandro Capucci, il magistrato milanese Benedetto Simi de Burgis e l’imprenditore ferrarese Andrea D’Aniello). Il progetto è quindi decollato, grazie a una raccolta fondi promossa attraverso il crowfounding che ha permesso agli organizzatori di ricevere finora oltre 70 mila euro ed è ancora aperta per sostenere le spese di gestione.

Dottor Stramezzi: metodo veloce per trovare un medico

“Sono molto soddisfatto – continua Stramezzi – perché siamo riusciti a tradurre un sogno in realtà, in pochi mesi, meno di quattro, per l’esattezza; d’ora in avanti sarà più semplice e veloce per un paziente trovare un medico e per il medico tener monitorato il paziente, e aggiornare la cartella clinica in tempo reale”. Già adesso, a poche ore dal debutto, sei medici (tra questi il dottor Paolo Baron), hanno dato la loro disponibilità al servizio, ma gli organizzatori si aspettano a breve l’adesione di un migliaio di altri dottori, dal Nord al Sud Italia, che hanno mostrato interesse per l’iniziativa.

“Contiamo, per fine gennaio o inizio febbraio – dice ancora Stramezzi – di avere un grande numero di medici a disposizione per garantire agli ammalati un servizio sempre più puntuale”. Per qualsiasi esigenza o in caso di necessità di assistenza tecnica basta mandare una mail all’indirizzo staff@covidhealer.org, 

Qui ⬆️⬆️⬆️ si possono trovare tutorial per aiutare in nuovi utenti a registrarsi e ad usare l’App.

Durante le varie fasi dell’installazione andrà controllata anche la posta indesiderata per eventuali comunicazioni da parte dello staff.

Fermo restando il fatto che più precocemente viene iniziata la cura, minori sono i rischi di ospedalizzazione. IL confronto tra medici servirà anche per mettere a punto le migliori strategie di cure, nel rispetto assoluto della privacy dei pazienti. Studi recenti hanno sottolineato l’importanza di cure precoci nell’abbattere dell’85% il rischio di ospedalizzazione, anche se, come focalizzato da un gruppo di ricercatori di Baden-Baden, non si può escludere che l’aggravamento della malattia possa essere legato pure a un particolare enzima che potrebbe aumentare i fattori di rischio in alcune persone.

N.d.r.: abbiamo provveduto a cancellare quanto scritto erroneamente in questo articolo in merito alla chiusura dell’associazione IppocrateOrg. Scusandoci per il disguido, cogliamo l’occasione per ringraziare l’associazione per quanto ha fatto e sta continuando a fare con professionalità e generosa abnegazione, per la salute di tutti noi, e pubblichiamo la rettifica così come giuntaci dalla associazione stessa:

“Nell’articolo si legge che “DOPO LA CHIUSURA DELL’ASSOCIAZIONE IPPOCRATE.ORG, ecco nascere l’applicazione C-HEALER (COVID HEALER, GUARISCI COVID)”.
Con la presente sono a chiedere gentile rettifica di quanto sopra riportato in maiuscolo.
Il primo dicembre 2021, come annunciato dal Presidente dell’associazione IpporateOg, Mauro Rango, è stato chiuso il servizio di Assistenza dell’associazione, non già l’associazione stessa. Si è trattato di una doverosa (e dolorosa) decisione di sospensione del servizio data dal numero ridotto di medici a fronte di un numero esorbitante di richieste. Mantenere attivo il servizio assistenza avrebbe indotto molte persone all’attesa di essere prese in carico, perdendo tempo importante per affrontare in modo efficace la Covid.
Come detto in conclusione del video del Presidente Rango, la chiusura del servizio Assistenza era momentanea, da considerarsi un arrivederci, in attesa di rinforzare la rete dei medici.
Nonostante avessimo previsto, anche per non generare false speranze, la riapertura del servizio per i primi di gennaio 2022, siamo riusciti a riaprire già alcuni giorni prima di Natale. Il servizio di assistenza IppocrateOrg è attualmente attivo.
Di seguito il video relativo alla riapertura:

Ti può interessare: ⤵️

________________________

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia MC Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di professionisti (insegnanti, economisti, medici, avvocati, ecc.) formatosi con l’unico intento di collaborare per la difesa della libertà di espressione (art. 21 della Costituzione Italiana e art. 11 della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea) e per la ricerca e condivisione della verità sui principali argomenti e fatti di rilevanza sia locale che globale]

Puoi leggere anche su 👇

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *