AIFA: IL 30 SETTEMBRE SI CHIUDE LA CAMPAGNA VACCINALE DI MASSA – Raggiunta intesa per le CURE DOMICILIARI

(di Monica Tomasello Cataniacreattiva.it)

La “luce in fondo al tunnel” appare sempre più vicina… Italiani! Resistete!

Di seguito le ultime dichiarazioni ufficiali, da parte dell’AIFA e del Governo, che fanno ben sperare.

La “luce in fondo al tunnel” appare sempre più vicina… Italiani! Resistete!

Di seguito le ultime dichiarazioni ufficiali, da parte dell’AIFA e del Governo, che fanno ben sperare.

in un’intervista al Corriere della Sera ha parlato dei vaccini. Magrini ha annunciato: “Il 30 settembre si chiude la campagna vaccinale di massa. Obiettivo centrato, raggiungeremo oltre il 70% della popolazione. Un grande risultato”.

Intanto, ieri, 16 agosto 2021,  è stato raggiunto l’accordo tra Stato e Regioni per le terapie domiciliari.

Con l’intesa si compie un passo fondamentale per costruire la sanità di domani”, questo quanto afferma il Ministro della Salute Roberto Speranza, commentando l’intesa Stato-Regioni sulle cure domiciliari.
Con i fondi del Pnrr investiamo 4 miliardi di euro, per portare l’assistenza pubblica e i trattamenti più appropriati in casa. Il nuovo sistema di autorizzazione e accreditamento approvato fissa requisiti elevati ed omogenei per tutti i soggetti che erogano tali servizi e garantirà cure con standard avanzati e della medesima qualità su tutto il territorio nazionale. Saremo in grado di curare meglio le persone, evitando il ricorso all’ospedale quando non è necessario e utilizzando al meglio le risorse”.

LA SCELTA AL PAZIENTE

Giorgio Trizzino, deputato del Gruppo misto,  fa anche sapere che “Sarà il paziente a scegliere l’ente che preferisce, pubblico o privato. Attualmente non esiste un regime di accreditamento per le cure domiciliari. Si va dalle piccole cooperative, i cui team si limitano a fare medicazioni, a nuclei di cura capaci di prendere in carico il paziente nel vero senso della parola e prevenire ricovero in ospedale”.

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione(Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *