RESISTIAMO!

Redazione C.Li.Va Toscana

In vista dell’entrata in vigore del DL 127 ribadiamo l’assoluta importanza di fare R-ESISTENZA! La corsa al vaccino auspicata non c’è stata e, fra piazze piene di proteste e primi calcoli di quanti lavoratori saranno sospesi, i giornali riportano le preoccupazioni di una legge che potrebbe portare più a problemi che benefici.

È questo il momento di NON MOLLARE e vi ricordiamo quanto già indicato dal garante per la privacy: il greenpass andrà controllato quotidianamente e non è consentito raccogliere codici QR, date di scadenza o elenchi di presenze  per facilitare i turni

FONTE:https://www.garanteprivacy.it/home/docweb/-/docweb-display/docweb/9696596):

In questo contesto vale, probabilmente, la pena ricordare che la disciplina sul Green Pass prevede che lo stesso debba – nei soli luoghi nei quali è necessario ai sensi di quanto previsto dalla legge – essere semplicemente esibito all’ingresso e debba essere letto dagli incaricati esclusivamente attraverso l’apposita App Verifica Covid-19”

Arrivano oggi le prime preoccupazioni per forze dell’ordine e esercito:

“ Su circa 490 mila donne e uomini in divisa tra carabinieri, poliziotti, agenti della Penitenziaria, Fiamme gialle, militari dell’Esercito, dell’Aeronautica e della Marina ce ne sono circa 100 mila non vaccinati. Uno su cinque. “

“Tra le Fiamme gialle, dove l’organico conta 58.300 finanzieri, ci sono 8 mila non vaccinati. E ancora: sul sito del ministero della Giustizia si legge che su 36.939 agenti della Penitenziaria un terzo non ha fatto il vaccino.”

Questa è la nostra FORZA! Tutti noi lavoratori dobbiamo assolutamente lanciare un segnale: I NOSTRI DIRITTI NON SONO IN VENDITA! i giornali parlano delle forze dell’ordine, ma ciascuno di noi è fondamentale per il funzionamento dell’Italia: magazzinieri, autisti di mezzi pubblici, cassieri del supermercato, operai specializzati tanto per fare alcuni esempi. 

Gen. Francesco Figliuolo

E lo sa bene il Generale Figliuolo sulla risposta degli italiani a questi RICATTI senza eguali in nessun paese del Mondo. Aveva promesso 80% di vaccinati a settembre ma, a quanto pare, il risultato non è stato raggiunto : lo scatto non c’è, soprattutto nella fascia di popolazione più a rischio di sviluppare la malattia grave. La campagna rallenta anche tra gli adolescenti, in particolare tra i 12-15enni con appena 30mila prime dosi in un segmento che conta oltre 950mila persone scoperte.

In vista del 15 ottobre è quindi importante non cedere e astenersi dal lavoro per un periodo compatibile con le singole possibilità. Ognuno metta il proprio contributo affinché questa assurda legge venga cancellata e non presa ad esempio per altri settori!

Mancano due settimane a un giorno importante: continuiamo a manifestare in ogni occasione possibile, difendiamo con la conoscenza delle norme i nostri diritti e prepariamoci a un sacrificio economico per un futuro migliore!

E SE A PUBBLICARE UFFICIALMENTE QUESTI RESOCONTI SONO ANCHE I GIORNALI DI REGIME…VUOL DIRE CHE SIAMO SULLA STRADA GIUSTA…(INTELLIGENTI PAUCA, Cit.Latina)

FONTI: https://www.repubblica.it/cronaca/2021/10/02/news/forze_dell_ordine_e_esercito_uno_su_cinque_senza_vaccino_open_days_l_ultima_chance-320329094/

https://www.ilfattoquotidiano.it/2021/10/01/vaccino-anti-covid-leffetto-green-pass-per-il-momento-non-ce-oltre-31-milioni-di-over-50-scoperti-poche-prime-dosi-anche-tra-i-ragazzi/6339819/

Un commento su “RESISTIAMO!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *