DITTATURA SANITARIA E GREEN PASS. TRIESTE: ISSATA UNA RETE METALLICA CHE TAGLIA IN DUE LE RIVE.-ANDREA GIUFFRIDA, 3V “SIETE COLPEVOLI E LO SAPETE”

6 novembre 2021

Il commento del dott. Andrea Giuffrida:

Siete colpevoli e lo sapete.  
Lo sapete da quando avete iniziato.
Sepolcri imbiancati di falso perbenismo, incapaci e vili nella riflessione, poiché essa avrebbe comportato l’abbandono delle vostre comodità, senza le quali avreste visto benissimo i contorni dei vostri fallimenti.

Come novelli Dorian Gray, vi siete affrettati a commissionare il vostro ritratto, e come i peggiori bizantini lo avete fatto all’urlo del “… LO FACCIAMO PER FLI ALTRI!”.

Incapaci di analisi, memorizzate concetti per riconoscervi tra voi come un branco di bestie selvagge; incapaci di critica, semplicemente condannate, sconfitti dalle vostre paure gestite dai burattinai del terrore.

Ora vi si impone un altro giro di giostra, e come ciechi sbandate ancora, ammassati e confusi tra i vostri mormorii di disagio, che risalgono alle vostre coscienze come sentenze di condanna, che la testa sotto la sabbia non riesce a tacitare.

Il suono della verità è amaro, e la ricerca del “salvatore” corre lungo la strada asfaltata di ignoranza e vigliaccheria.
Tutto inutile.
Non ci saranno “salvatori” dagli occhi di cerbiatto, pronti a salvarvi.
Non ci saranno figuranti dalle bionde treccine ad indicarvi la strada del “mondo buono”.

Il perdono è cosa ardua, ma qualora accadesse … non dimenticheremo i vostri nomi, poiché ce lo ricorderanno le campane che suonano anche per voi.


________________________
[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Puoi leggere anche su👇

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *