M.Bolonetti: IL LOCKDOWN DEL PENSIERO. “ LA PESTE, L’ANTIDEMOCRAZIA

26 Novembre 2021 – di Maurizio Bolognetti


Se non vedete la deriva totalitaria sulla quale ci siamo incamminati, siete ciechi. Ripropongo questo mio intervento scritto nel marzo del 2021 e pubblicato nel dossier “Corpi” nel giugno 2021.


Vedi:

https://riforma.it/it/articolo/2021/06/22/tempo-del-creato-2021-corpi-visibili-invisibili-comunitari-abitati-dallo-spirito

Il lockdown del pensiero, ‘La peste’, l’antidemocrazia”

Ci sono “varianti” per le quali non cerchiamo terapie. Non le cerchiamo perché siamo accecati, travolti,
frullati, inchiodati a un dato di cronaca che manca di analisi e necessaria attenzione. Democrazia reale,
totalitarismi, virus finanziari, capitalismo reale, i virus dell’antidemocrazia non fanno notizia,
semplicemente non esistono.


Esiste solo un eterno presente, che è già in parte futuro distopico. C’è l’emergenza, e l’emergenza si è fatta oppressione e manganello di regime. C’è l’emergenza e questa emergenza sanitaria ha di tutta
evidenza aggravato la pregressa emergenza democratica.

C’è una pandemia invisibile che da tempo corrode, annienta e nega giustizia sociale. Se non vedete la deriva totalitaria sulla quale ci siamo incamminati, siete ciechi. Ripropongo questo mio intervento scritto nel marzo del 2021 e pubblicato nel dossier “Corpi” nel giugno 2021.

(Maurizio Bolognetti)

_______________________

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Puoi leggere anche su👇