V. Mannello, a proposito dell’Editoriale di Piraneo de “La Sicilia”: “Un futuro da non giocarsi a dadi”…truccati…


Rubrica ”Dite la Vostra” – 31 dicembre 2021 – di Vincenzo Mannello

Pure oggi, anzi “proprio” perché fine anno, il quotidiano catanese La Sicilia ospita l’editoriale del proprio direttore, Antonello Piraneo, con breve analisi del bilancio del 2021 ed auspici per l’anno che arriva.


Ovviamente ognuno pensa ed esterna a proprio piacimento le proprie opinioni come meglio crede. Dovrebbe essere così ma sappiamo  benissimo che non funziona in questa maniera.

Così il dottor Piraneo si può tranquillamente permettere (in affollata compagnia di altri giornalisti, tanto per limitarci ai media) di definire i NoVax: “mirabile esempio di ignoranza, prepotenza, incoscienza, indolenza e menefreghismo”.


Tralascio il resto degli argomenti trattati nell’articolo, e mi soffermo solo su quanto sopra, visto che ritengo fondamentale la libertà di espressione prima di ogni altra cosa.

Un direttore ha, evidentemente, anche la libertà di poter insultare pesantemente milioni di italiani che, sui vaccini, hanno idee differenti dalle sue ma non hanno, come lui, la possibilità di rispondere a tono alle offese ricevute. 

In particolare su La Sicilia che, specie da quando il gruppo editoriale ha ricevuto sostanziosi contributi pubblici, ha iniziato a censurare ogni voce contraria alla vulgata mediatica del governo e degli “scienziati”  collegati (da robusti interessi) al potere.

Ogni giorno, oramai da oltre un anno, pagine intere di odio e linciaggio mediatico vengono sparse contro coloro che resistono nella scelta di non vaccinarsi; almeno 5 MILIONI di cittadini che non si sono piegati né al greenpass né al super …ricatto!

Forse sfugge all’esimio direttore che, AD OGGI, NON ESISTE OBBLIGO VACCINALE PER TUTTA LA POPOLAZIONE …

Pertanto il cittadino che sceglie di non farsi inoculare esercita “solo” un proprio diritto costituzionale. Tale “diritto” andrebbe rispettato in tutte le sedi e tutelato da tutte le istituzioni…

Ma così sappiamo che non è… Oramai la dittatura capital-comunista di Draghi stringe sempre più il cappio al collo di chi non si piega al nuovo corso. Sono certo che tanti direttori, giornalisti e conduttori televisivi fremano affinché presto si possano vedere pure da noi video come quello girato in Cina, con i NoVax locali incappucciati e trascinati alla pubblica gogna  “per dare l’esempio” Sempre che, per Piraneo e colleghi, questa punizione possa bastare e non auspichino addirittura “soluzioni alla Pol Pot” per eliminare alla radice il problema…
Grazie per l’attenzione, teniamoci forte nel 2022. (Vincenzo Mannello)

_____

INTERVENGO, DOPO CHE I LETTORI AVRANNO LETTO L’ OTTIMA RIFLESSIONE DI MANNELLO. CIÒ CHE AUSPICA IL DIRETTORE DEL QUOTIDIANO IN QUESTIONE, RIMARRÀ NEI SUOI DESIDERI E PENSIERI. E NON PERCHÉ IO ABBIA CAPACITÀ DIVINATORIE, MA PERCHÉ SO FARE UNO PIÙ UNO…E I CONTI, SE FATTI BENE, TORNANO SEMPRE! LE MOSSE DEI MASSONI GLOBALISTI, PER CHI HA STUDIATO E STUDIA IL LORO LINGUAGGIO, COMPRENDONO PIANI E STRATEGIE CHE, SE SOLO LA PARTE DORMIENTE DEL POPOLO VOLESSE COMPRENDERE, AVREMMO GIÀ ANTICIPATO E SCONFITTO. MA SARÀ L’ANNO 2022 CHE NON ACCETTERÀ PIÙ, LE IMPOSIZIONI E LE BUGIE, CHE HANNO CARATTERIZZATO IL 2021, E SPAZZERÀ VIA, MOLTE DELLE FALSE CERTEZZE, SU CUI I POTENTI CRIMINALI HANNO FIN QUI FATTO LEVA…E MI FERMO…!

Marzia MC Chiocchi

______________________

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia MC Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di professionisti (insegnanti, economisti, medici, avvocati, ecc.) formatosi con l’unico intento di collaborare per la difesa della libertà di espressione (art. 21 della Costituzione Italiana e art. 11 della Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Europea) e per la ricerca e condivisione della verità sui principali argomenti e fatti di rilevanza sia locale che globale]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *