La lettera di un pensionato: “No vax a chi? Ecco perchè sono contrario a questo vaccino”

Livorno 8 settembre 2021

Riportiamo la lettera firmata di un pensionato di Collesalvetti. Nel testo l’uomo racconta perchè non si vuole vaccinare ed espone il suo punto di vista.

NO VAX A CHI?”

NON SONO UN NO VAX: (DAL FASCICOLO SANITARIO ELETTRONICO DELLA REGIONE TOSCANA)

Anti Difterica: 1960, 1960, 1963, 2009, 2015

Anti Tetanica : 1960, 1960, 1963, 1966, 1967, 1969, 1969, 1981, 1981, 1982, 1982, 2009, 2015

Anti Pertosse: 2009, 2015

Anti Poliomielite: 1964, 1964, 1964, 1964 (1°, 2°, 3° e 4° dose),1972

Anti Epatite B : 2009, 2009, 2009 (1°, 2° e 3° dose)

Anti Epatite A : 2009, 2009, 2009 (1°, 2° e 3° dose)

Anti Tifica: 2009

————————————————
LA LETTERA

Non sono un eremita… ho sempre vissuto e lavorato ben inserito nel mio contesto lavorativo.

Sono contento che siano stati scoperti tanti bei vaccini contro il Covid!
E raccomando a tutti quanti, purché liberi di scegliere, di assumerlo con serenità, specialmente coloro i quali abbiano patologie per le quali il rapporto rischio-beneficio propenda per tale scelta.
Fate sul vostro corpo, viva la libertà!

Ma considerato che numerosi autorevoli e qualificati scienziati, ricercatori, medici ed esperti in varie discipline sostengono che:

Vi siete dimostrati incapaci di affrontare la pandemia in quanto i Piani Sanitari di Emergenza non erano pronti o aggiornati per tale evento.
Non avete impedito la morte di decine di migliaia di persone perché avete raccomandato la “Vigile Attesa” senza suggerire alcun protocollo medico, neanche quelli praticati con successo da centinaia di Medici italiani!
State surretiziamente imponendo alla popolazione, anche quella meno a rischio come i giovani, un vaccino sperimentale di cui non si conoscono, negli anni, gli effetti.
Avete vietato le autopsie sui morti di Covid;
Avete segnalato e contato come morti di Covid tutti quelli che, morti per qualsiasi causa, fossero risultati positivi al tampone (anche post-mortem).

Avete adottato un sistema di accertamento positività oggi disconosciuto in quanto considerato inattendibile dalla più autorevole comunità scientifica (40 PCR (Reazione a Catena della Polimerasi Inversa): una bestialità!)
Avete confuso la positività al Tampone con la malattia: ma chi l’ha detto!

State calpestando tutte le libertà fondamentali dell’uomo come la libertà di pensiero, di movimento, dato che additate ogni voce, anche di costruttiva critica.

Tutto questo per dire che sono CONTRARIO all’obbligatorietà,
diretta o indiretta, a QUESTO VACCINO

Perchè esiste una grande fetta di Comunità Scientifica, Premi Nobel e specialisti del settore, che manifestano dubbi sia sulla reale efficacia che sulle possibili conseguenze nel tempo. E perchè finalmente esistono cure efficaci per combattere il Covid che non siano più la “vigile attesa” …

Voglio avere la libertà di scegliere senza dover rinunciare al lavoro, allo stipendio, alla vita sociale…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *