Anche su Telegram la censura: oscurata chat no vax: «Violati termini di servizio»

ATTENZIONE A NON LASCIARE CANALI “APERTI” SU TELEGRAM! A QUESTO PUNTO MEGLIO CREARNE DI CHIUSI CON INGRESSO SU INVITO. QUESTA CENSURA E’ STATA RESA POSSIBILE A CAUSA DEI NUMEROSI FACT CHECKER ISCRITTISI NEI CANALI SENZA FILTRO!

I canali Basta dittatura Basta dittatura chat sono stati chiusi da Telegram per «violazione dei termini di servizio». Utilizzati per propagandare posizioni no vax e no Green pass, da oggi non sono più visibili.

Sulle due pagine compare ora la scritta «questo canale non può essere visualizzato perché ha violato i termini di servizio di Telegram», rende noto l’Adnkronos.

Quindi nessun social è immune da censura. Dopo Facebook, Twitter, Linkedin, – si aggiunge anche Telegram: il social che non doveva riservare restrizioni.

La libertà d’opinione e di pensiero è ormai, purtroppo, soltanto della falsa retorica scritta nella nostra Costituzione.

_______________________
[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Un commento su “Anche su Telegram la censura: oscurata chat no vax: «Violati termini di servizio»”

  1. 🇮🇹1331
    Chi esprime un’opinione non può essere sconsiderato!
    Premesso che abbiate buone capacità intellettive, di penetrazione e anche di astuzia e furbizia, tanto da poter dirigere una Governance, bene assembrata e anche legittimata, non potete e non dovete pensare di poter oscurare o addirittura delegittimare il pensiero libero di chi non corrisponde alle vostre direttive di programmazioni di un’intera collettività.
    Con quale presunzione vi permettete di oscurare e togliere la parola ai tantissimi Professionisti Intelligenti, ed è il caso di sottolineare Intelligenti, persone di Cultura che esprimono dissenso alla vostra sensatezza e assennatezza che pur nell’apparenza del senno sfociano l’orlo della Brutalità e della Bestialità.
    Abbiamo bisogno di ascoltare più che mai queste Illustre e Nobili persone che ci mettono in guardia e ci risvegliano dagli inganni e dalle avversità. Saluti Antonio Ragozzino 🇮🇹

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *