VERONA IN MATRIX: IN CENTRO ATTIVATI I SENSORI CHE RILEVANO I CELLULARI PER EVITARE ASSEMBRAMENTI

4 Novembre 2021-di Marzia MC Chiocchi

LA NOMENCLATURA MEDIATICA VUOL FARCI CREDERE CHE LA RIPRESA ECONOMICA C’È. NON SI CAPISCE DA QUALE PARTE STIA GUARDANDO E, SOPRATTUTTO, CON QUALI OCCHIALI MAGICI STIA OSSERVANDO LA REALTÀ E CIÒ CHE, NOI, NON RIUSCIAMO AD INQUADRARE. E DAL MOMENTO CHE SUL LORO STORY BOARD E’ SCRITTO CHE IL CONVINCIMENTO DEL POPOLO COGLIONE, È IL PRIMO E ASSOLUTO OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE, LA MENZOGNA NE È IL VEICOLO. LA RIPRESA, A PARER NOSTRO, NON DOVREBBE VEDERE SARACINESCHE ABBASSATE DEFINITIVAMENTE, O ESERCENTI CHE PRATICANO FORTI SCONTI SULLA MERCE, PERCHÉ A FINE NOVEMBRE LA PRESSIONE FISCALE INCOMBERÀ, CON LA RICHIESTA DI ANTICIPO SULLE TASSE DEL PROSSIMO ANNO! PER NON PARLARE DELLE AZIENDE CHE CHIUDONO O CONTINUANO A DELOCALIZZARE! UNA VERA MANNAIA!!! ALLA LUCE DI TUTTO CIÒ, ECCO IL NUOVO SINGOLARE, STUPEFACENTE PROVVEDIMENTO DI UN COMUNE VENETO, VERONA, PRONTO AD ERGERSI A PRIMO DELLA CLASSE, COME IL BAMBINO CHE COMPIE GESTI E ASSUME COMPORTAMENTI, SOLO PER CONQUISTARSI IL TOTALE CONSENSO DEI GENITORI. E ADESSO CHE “PAPÀ” DRAGHI HA INSERITO IN FINANZIARIA UN AUMENTO DI STIPENDIO PER I SINDACI, I PRIMI CITTADINI, COME VALENTI SOLDATINI, VORRANNO DARE SFOGO ALLE PIÙ INSENSATE INIZIATIVE PER FARSI BEN VOLERE!

ECCO LA NOTIZIA 👇👇👇👇👇

Nei fine settimana, in largo anticipo sul periodo natalizio, Verona, per evitare problemi di sicurezza, corre ai ripari. E così, nelle due piazze principali del centro (piazza Bra e piazza Erbe) sono stati installati dei «sensori» in grado di registrare all’istante quanti telefonini (o tablet) siano presenti in quel punto, e quanti di essi siano in movimento da una piazza e l’altra (attraversando la centralissima via Mazzini).  E SE UNO SPEGNE TUTTI I DISPOSITIVI ELETTRONICI, FARETE I CONTROLLI DA REMOTO? OPS…TUTTO CIÒ SAREBBE PREOCCUPANTE, ma avvalorerebbe le tesi di noi terrapiattisti, complottisti, fuochisti…e uomini di fatica (per dirla alla TOTÒ), che dietro questo pandelirio ci sia la volontà di sperimentare una prova-controllo dell’umanità…

Problemi di privacy

E la privacy? Dicono sia rispettata! Pensavate il contrario? Verona si sarebbe giustificata spiegando che un protocollo internazionale (non si sa quale sia), consentirebbe di usare anonimamente i dati, ottenendo solo il numero totale di presenze, senza altre informazioni! Mah!…

Minuto per minuto

In questo modo, minuto per minuto, il Comune potrà decidere eventuali provvedimenti (per esempio, come già accaduto, il senso unico pedonale per via Mazzini, o lo stop alle auto su corso Porta Nuova oppure, misura estrema ma già adottata in passato, lo stop alle auto sui ponti di accesso al centro. Oneroso, per il Comune, il costo del sistema, come ha spiegato il sindaco, Federico Sboarina, acquistato, grazie ad un accordo internazionale con partner del settore. I sensori sono già attivabili e saranno sicuramente usati nei prossimi fine settimana (A FIERACAVALLI, ALLA MARATONA DI VERONA, AI MERCATINI NATALIZI, PER IL PONTE DELL’8 DICEMBRE, A SANTA LUCIA, NATALE, CAPODANNO ED EPIFANIA)

CHE LA MATRIX ABBIA INZIO E PURE…IL TRUMAN SHOW!!!

_______________________
[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Puoi leggere anche su👇

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *