MODENA:“MIA FIGLIA ERA SANA, VOGLIO LA VERITÀ”. LA MAMMA DI GIULIA, DAL PALCO NO GREEN PASS, RACCONTA LA SUA STORIA CON CORAGGIO

7 Novembre 2021 – di Marzia MC Chiocchi e Redazione Co.Te.Li

IL VENTICELLO DI GIUSTIZIA E VERITÀ, CHE HA COMINCIATO A SOFFIARE A FINE SETTEMBRE, CON PIAZZE DI PROTESTA SEMPRE PIÙ PARTECIPATE, STA ACQUISTANDO POTENZA E FORZA OGNI GIORNO DI PIÙ’. IL NOSTRO OBIETTIVO È CHE SI INTENSIFICHI FINO A DIVENTARE IL MAESTRALE, IL LIBECCIO O LA BORA DELLA NOSTRA VITA, CHE PULISCA E SPAZZI VIA, COME UN COLPO DI SPUGNA, “BRUTTI” E BRUTTURE CHE STANNO CONTAMINANDO VITA E SANGUE DELLE NOSTRE GENTI. E SE FINO A POCO TEMPO FA L’OMERTÀ SOCIALE IMPEDIVA DI PARLARE, RACCONTARE LE ESPERIENZE PERSONALI PIÙ DOLOROSE LEGATE AL COVID E ALLA MEDICINA COLLUSA, ADESSO IL MURO DELLA PAURA SI STA SGRETOLANDO, AIUTANDO LE PERSONE A “URLARE” LE PROPRIE STORIE, RIFIUTANDO DI COPRIRE, INVOLONTARIAMENTE, IL “SISTEMA” CHE CI VORREBBE SILENTI E SOLDATINI MUTI E OBBEDIENTI. OXANA, MAMMA DI GIULIA, LO STA FACENDO APRENDO LA STRADA A COLORO CHE, TIMOROSI, NON TROVANO IL CORAGGIO DI ESPRIMERSI.

LEGGETE E CONDIVIDETE AFFINCHÉ SEMPRE PIÙ PERSONE PARLINO E SEMPRE PIÙ ANIME SI SVEGLINO! BASTA DELEGARE! ZERO ALIBI! ANCORA UN COLPO DI RENI E SPAZZEREMO VIA TUTTI I PREDONI DELLA NOSTRA VITA, E ABUSIVI, DA NOI MAI ELETTI, DI UN POTERE IGNOBILE E PUTRIDO!
IL MOTTO È…PARLARE PARLARE PARLARE!!!DENUNCIARE DENUNCIARE DENUNCIARE!!!BASTA CON I NON DETTI! BISOGNA ANDARE IN RISOLUZIONE!!!

La straziante testimonianza di Oxana: «Gli esami del sangue del 31 luglio erano perfetti, senza alcun asterisco, Giulia era sana»

Oxana Nesterenko, mamma di Giulia Lucenti, ha parlato alle circa 300 persone radunatesi ieri al Novi Sad. Una testimonianza straziante, scrive LaPressa. La madre di Giulia ha raccontato la sua storia con fermezza e mostrando i documenti rilasciati dai medici. Ha ricostruito con precisione e nel dettaglio quanto accaduto il 9 settembre, quando sua figlia di appena 16 anni, morì all’indomani della seconda dose di Pfizer. Sempre ieri, dalla Procura di Modena, è emersa la notizia che non vi sarebbe una correlazione tra il vaccino e il decesso, ma la mamma di Giulia vuole verità e spiega come questa notizia l’abbia appresa dai giornali.

«Mia figlia aveva un lieve problema cardiaco che non le impediva comunque nemmeno l’attività sportiva – spiega Oxana Nesterenko -. Gli esami del sangue del 31 luglio erano perfetti, senza alcun asterisco, era sana. A insaputa mia e del mio legale Pier Francesco Rossi, abbiamo saputo oggi che la Procura si è espressa affermando che Giulia è morta per cause cardiache e non per il vaccino. – rende noto La Pressa Eppure i primi esiti, che io ho registrato dopo l’indagine macroscopica, non rilevavano nulla, non era stato il cuore, non il cervello, né i polmoni, questo dicevano gli esiti. Io pretendo verità e spero che la mia testimonianza possa far riflettere tante persone».

_______________________
[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Puoi leggere anche su👇

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *