CAOS ELEZIONI A ROMA: SCHEDE SBAGLIATE IN DIVERSI MUNICIPI

Numerosi disagi nei seggi della Capitale: in quattro municipi su quindici sono state consegnate le schede sbagliate. Caos e ritardi, in alcuni casi anche la sospensione del voto e l’annullamento delle schede sbagliate già ‘votate’. È successo a Torre Spaccata e Settecamini ma anche nei municipi III e XIV nel giorno dell’appuntamento elettorale che chiama alle urne oltre due milioni di romani. 

A Torre Spaccata consegnate le schede del VI invece che dell’VII

In alcuni casi i disagi sono iniziati già alla vigilia del voto, come a A Torre Spaccata. Nel quartiere a ridosso di viale dei Romanisti, poco dopo la costituzione dei seggi nel pomeriggio di sabato, i presenti si sono accorti dell’errore: invece delle schede del VII municipio sono state consegnate le schede del VI municipio. Tra caos e indignazione, in serata tutti i seggi avevano le schede giuste. Il quartiere Torre Spaccata con le elezioni comunali viene annesso al VII municipio a seguito di una iniziativa popolare avviata nel 2018 e ufficializzata con una votazione in Campidoglio a gennaio di quest’anno. 

Seggio chiuso e schede annullate a Settecamini

A Settecamini, invece, nella mattina di domenica un seggio è stato chiuso e poi riaperto. Dopo aver accolto una cinquantina di votanti, presidenti e scrutatori si sono accorti che le schede di colore grigio erano sbagliate: anche in questo caso erano riferite a un altro municipio, invece del IV il V. Le schede sono state annullate, è stato redatto il verbale e le operazioni di voto sono state sospese fino all’arrivo delle schede corrette. 

Montesacro: schede sbagliate ai seggi

A denunciare i disagi in Terzo è Christian Raimo, assessore nel Municipio III di Roma, candidato nella lista di Giovanni Caudo. Su Facebook ha scritto: “In diverse sezioni del nostro municipio hanno mandato schede di un altro municipio, e se ne sono accorti stamattina. Le persone che erano venute a votare rinunciano e tornano a casa. Che persino l’organizzazione delle elezioni sia un problema in questa città lascia senza parole”. In alcuni seggi sono state recapitate schede con i nomi dei candidati al XII municipio.

Schede del V anche al XV

Altri disagi al seggio 2416 del XV municipio: anche nella zona Tor di Quinto sono state recapitate le schede sbagliate, ovvero quelle del V e diversi elenchi mancanti. “Nel seggio 2337, zona San Godenzo, non erano presenti i registri elettorali degli uomini. E hanno dovuto consigliare di tornare dopo un’ora e mezza” ha denunciato Alessandro Cozza, coordinatore del comitato del candidato presidente del Municipio XV, Daniele Torquati. E ancora: “Sempre nel seggio di San Godenzo i cittadini hanno potuto iniziare a votare dalle 10.45 circa. Ieri sera invece nelle sezioni 2337 e 2338 mancavano i registri, i presidenti, gli scrutatori e un registro di un seggio – infine – Con l’apertura delle votazioni si sono accorti che in due seggi i registri degli uomini erano di un altro seggio”. 
 

Un commento su “CAOS ELEZIONI A ROMA: SCHEDE SBAGLIATE IN DIVERSI MUNICIPI”

  1. 🇮🇹GLI ILLUSI TRADITORI.
    Una strategia studiata per disorientare la gente. Siano alla frutta, non ci sono più regole in questo paese.
    Siamo continuamente vessati.
    Ma….vale veramente la pena reclamare, sapendo che non cambia nulla.
    Gli italiani non sono ignoranti, sono semplicemente strumentalizzati.
    Dobbiamo sperare che qualche Generale si ricordi di avere dei Poteri e si appresti ad utilizzarli per togliere dalla scena i responsabili di questo scellerato piano Diabolico, demolire e ricostruire gli edifici inquinati, a partire dai Palazzi di Potere Europei. È lì che risiedono i veri colpevoli traditori delle popolazioni europee. GLI ILLUSI TRADITORI.
    Saluti🇮🇹

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *