GETTA LA MASCHERA L’EX DIRETTORE DE “LA REPUBBLICA”! GRAVISSIMA LA SUA AFFERMAZIONE “LA COSTITUZIONE DICE ALTRO? AMEN”

3 Novembre 2021 – di Marzia MC Chiocchi

MA QUANTO È GRANDE LA TORTA CHE DOVRANNO DIVIDERSI TUTTI QUESTI SERVI DEL POTERE A CUI, SICURAMENTE, SARANNO STATE FATTE UN SACCO DI PROMESSE?! NON POSSO IMMAGINARE CHE, POLITICI, MEDICI E PROFESSIONISTI DI LIVELLO, ABBIANO CREDUTO AI MANIPOLATORI DEL MONDO! LORO CHE, MESSAGGERI DELL’IMPERO DEL MALE E DEL BUIO, NON SANNO COSA SIA LEALTÀ, RISPETTO E AMORE PER IL PROSSIMO.

VOGLIO PER QUESTO RICORDARE, L’ULTIMA FRASE DEL MONOLOGO FINALE DEL FILM “L’AVVOCATO DEL DIAVOLO” INTERPRETATA DA AL PACINO (SATANA NEL FILM) ALL’AVVOCATO KEVIN (KEANU REEVES) PAROLE CHE RACCHIUDONO IL SENSO DELLA NOSTRA EPOCA:

Io sto qui col naso ben ficcato nella terra e ci sto fin dall’inizio dei tempi, ho coltivato ogni sensazione che l’uomo è stato creato per provare, a me interessava quello che l’uomo desiderava e non l’ho mai giudicato, e sai perchè? Perchè io non l’ho mai rifiutato nonostante la sua maledetta imperfezione, IO SONO UN FANATICO DELL’UOMO!!! Sono un umanista, probabilmente l’ultimo degli umanisti. Chi sano di mente Kevin potrebbe mai negare che il XX° sec. è stato interamente mio? Tutto quanto Kevin, ogni cosa, tutto mio! Sono all’apice Kevin, è il mio tempo questo… Il nostro tempo!

SVEGLIATEVI QUINDI, E FATE RISORGERE LA MENTE, IL CUORE E L’ANIMA! È COSÌ BELLO GODERE DELLA LUCE

________________________

FONTE: L’Antidiplomatico

Secondo alcuni, tra cui il leghista Giorgetti, Draghi dovrebbe ricoprire contemporaneamente la carica di Presidente del Consiglio e di Presidente della Repubblica. Un novello imperatore insomma. O un dittatore, a seconda dei punti di vista.«La Costituzione dice altro? Amen».


Non stupisce che sia proprio un giornalista, ex direttore di una delle maggiori testate mainstream “La Repubblica”,a sostenere un concetto così sfacciatamente, diciamolo fuori dai denti, eversivo. D’altronde da anni il ruolo della stampa è quello di fare da megafono alla narrazione dominante, criminalizzare il dissenso, impedire la capacità di analisi e critica dei cittadini. 
Il punto, però, e’ un altro. Verdelli, Dichiara apertamente che i diritti sanciti dalla Costituzione, allo stato attuale, non contano più, e ciò che è più grave…non se ne fa cruccio! La Costituzione parla di lavoro, occupazione, dignità, libertà e democrazia a 360 gradi, ma la realtà dei fatti è altra!

La Costituzione parla di sovranità popolare, non di vincolo esterno. La Costituzione afferma che gli ostacoli di ordine economico e sociale che limitano libertà ed uguaglianza tra i cittadini debbano essere rimossi dallo Stato, non da quest’ultimo creati.
La Costituzione afferma che l’accesso alle cure deve essere garantito a tutti, non che tutti i diritti da essa sanciti debbano essere sottomessi a un inesistente principio sanitario di massima precauzione. La Costituzione afferma che i cittadini hanno diritto di manifestare, non di subire un foglio di via per essersi seduti da soli in segno di protesta in una piazza. La Costituzione afferma che la libertà di pensiero è garantita in tutte le sue forme, non che le idee non in linea con la narrazione dominante vadano perseguitate e censurate. La Costituzione prevede lo stato di emergenza, solo in caso di guerre, non lo stato di emergenza permanente, cioè lo stato di eccezione. La Costituzione ci garantisce tanti diritti, alcuni dei quali fondamentali. Ma la classe politica italiana la disapplica scientemente. Prima con la ricerca fraudolenta del vincolo esterno (SME, UE ed Eurozona), poi col ritorno del vincolo interno. Ovvero, a quel lasciapassare governativo senza il quale non si ha più accesso ai diritti costituzionalmente garantiti. Come accadeva nel 1938. Con la complicità della stampa, degli intellettuali, dei sindacati e di quelli che sarebbero dovuti essere i massimi garanti della Costituzione: il Presidente della Repubblica e la Corte Costituzionale.

______________________
[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Puoi leggere anche su👇

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *