COVID: IL GOVERNO AUMENTA VERGOGNOSAMENTE I RIMBORSI AGLI OSPEDALI PER OGNI RICOVERO! IL DECRETO È GIÀ IN GAZZETTA UFFICIALE

23 Novembre 2021 – Redazione Co.Te.Li

Nella seduta del 4 agosto scorso, la Conferenza Stato-Regioni ha approvato vari provvedimenti, tra cui quello relativo al vergognoso aumento delle tariffe dei rimborsi agli ospedali pubblici per i pazienti Covid. Grazie al cosiddetto decreto DRG e Funzione Covid, adesso per ogni paziente Covid gli ospedali pubblici riceveranno un massimo di 3.713 euro al giorno a paziente per ricovero ordinario e 9.697 euro al giorno per ogni paziente che occupa il posto in terapia intensiva. Il decreto è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale e ha fatto subito sgranare gli occhi a molti osservatori.

Qualcuno ha evidenziato che, se alle aziende conviene così tanto ricoverare per Covid, sarà assai probabile un aumento dei ricoveri nelle prossime settimane, perché il decreto è molto vantaggioso, e i rimborsi arriveranno “indipendentemente dal codice DRG della dimissione finale”.

QUESTO IL CONTENUTO DEL DECRETO
costituito dai seguenti articoli:

articolo 1 – “Finalità, ambito di applicazione e durata”;

articolo 2 – “Determinazione dell’incremento tariffario massimo di riferimento per le prestazioni di assistenza ospedaliera per acuti a pazienti affetti da COVID-19”;

articolo 3 – “Definizione delle funzioni assistenziali correlate all’emergenza Covid-19”;

articolo 4 – “Criteri generali per la determinazione della remunerazione massima della funzione relativa ai costi di attesa dei posti letto di ricovero ospedaliero per acuti per pazienti affetti da COVID-19”;

articolo 5 – “Criteri generali per la determinazione della remunerazione massima della funzione relativa ai costi di attesa dei reparti di pronto soccorso dedicati alla gestione dei casi accertati COVID-19 e dei casi sospetti COVID-19”;

articolo 6 – “Attività di controllo”;

articolo 7 – “Disposizioni transitorie e finali”. 


Già questa mattina la notizia era stata annunciata dal tweet di DAVIDE BARILLARI, consigliere regionale del Lazio, che qui riportiamo ⤵️⤵️⤵️

Lo capiamo che in questo Paese serve unità di azione oltre che di intenti? Le piazze stanno esaurendo il loro compito.

________________________

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Puoi leggere anche su👇

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *