Dott. Giuseppe Manzulli ex primario di Alzano Lombardo: – “METTERCI UNO CONTRO L’ALTRO ERA ED E’ L’UNICA MANIERA CHE HANNO, PER NASCONDERE LA VERITÀ”-

Il dottor Giuseppe Marzulli è stato fino al 1° ottobre 2020 direttore medico dell’ospedale di Alzano Lombardo, il Pesenti Fenaroli. Il 23 febbraio 2020, a due giorni dal primo caso italiano dichiarato, quello di Codogno, vengono trovati i primi casi di positività al Coronavirus dell’ospedale di Alzano. Marzulli decide di chiudere il Pronto soccorso, prima di incontrare in una riunione i dirigenti della ASST di Bergamo Est: il Pronto soccorso, diversamente da quanto vuole Marzulli, deve riaprire e riapre dopo circa quattro ore e mezzo. Destino diverso da quello dell’ospedale di Codogno che invece viene subito chiuso al pubblico. La gestione della pandemia nella Val Seriana, dal caso dell’ospedale Fenaroli alla mancata zona rossa per Alzano e Nembro, è finita al centro di un’indagine della Procura di Bergamo che da più di un anno cerca le cause che avrebbero portato la Val Seriana e la provincia di Bergamo ad essere una delle zona del mondo dove il Coronavirus è stato più letale.

Nel caso si arrivasse a processo, Marzulli ha deciso di costituirsi parte civile, per amor di verità e per rispetto ai colleghi del suo ospedale che sono morti di Covid

IN QUESTO VIDEO IL SUO RACCONTO👇👇👇👇👇

È questione di tempo, di pazienza, di respiro profondo e costante. Non entrate per nessun motivo nel panico. Se i media vi hanno reso dipendenti dai titoli terroristici pensate a depurarvi, perché la verità la sapete. Rafforzate ciò che siete ed il motivo per cui siete qui. 

Solo insieme siamo grandi. 

Riprendetevi la vostra umanità e rafforzate i rapporti umani, il sostegno reciproco, la rete sul territorio. Il danno lo hanno fatto loro. Lo sanno! Dobbiamo solo attendere e resistere con mente lucida, inceppando il sistema da dentro, perché niente è perfetto, neanche un piano demoniaco.

Il danno lo hanno fatto loro. 

Lo sanno. Rimanete nella ragione e accogliete chi capirà più avanti.

FONTE: C.Li.Va Toscana

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Abbandonata l’informazione adesso c’è solo terrorismo mediatico. L’analisi della dott.ssa Enrica Perucchietti

03/09/2021 – Il titolo shock di Libero “Criminali no vax – Superato il limite” è la summa che arriva dopo mesi di boicottaggi e censure.

Il clima di violenza non è tanto nelle piazze quanto nel terrorismo mediatico che sta portando avanti l’informazione nel tentativo di criminalizzare il dissenso.

L’obiettivo del sistema è creare uno scontro sociale orizzontale dando spazio a personaggi che delirano ed evocano governi militari paragonando i fantomatici novax a terroristi o personaggi meritevoli di TSO.

dott.ssa Enrica Perucchietti

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<
[Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia  Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Un endocrinologo universitario spiega, in un’aula del Senato, perché non farà vaccinare la propria figlia…

Preferiamo non aggiungere parole in più’. La visione e l’ascolto esprimono tutto quello che c’è da dire!!!!! Il mainstream ripete i suoi mantra di regime e noi smontiamo i loro castelli con la Scienza Vera!

GUARDA IL VIDEO👇👇👇👇👇

Questo articolo è condiviso dal Comitato Tecnico Libera Informazione (Co.Te.L.I.), che vede la collaborazione di diversi giornalisti e blogger, tra cui le fondatrici Marzia Chiocchi di Mercurius5.it e Monica Tomasello di CataniaCreAttiva.it, supportati da un team di medici ed avvocati, formatosi con l’unico intento di collaborare per la ricerca e condivisione della Verità sui principali fatti di rilevanza sia nazionale, che europea, che mondiale]

Puoi seguire il video anche qui👇